Denim e prototipazione dei siti web

Il primo passo nello sviluppo di un sito web normalmente è rappresentato da uno scarabocchio su carta che rappresenta una possibile idea di interfaccia e/o funzionalità dello stesso. A seguito viene scarabocchiata una pseudo mappa del sito ed una storyboard per quelle pagine che necessitano di una qualche complicata interazione con l’utente.

Alcuni realizzano questi scarabocchi su carta, altri preferiscono lavorare su photoshop altri ancora su powerpoint. L’importante è riuscire a rendere bene l’idea di quello che il sito dovrà fare prima di iniziare a lavorarci sopra.

Denim serve proprio a questo scopo. Questa applicazione realizzata dall’Università di Berkley nasce per dispositivi portatili come palmari e tabletPc (anche se adesso è disponibile anche per i normali pc) e permette di disegnare a mano libera più o meno tutta la struttura di un sito.

La cosa interessante è data dalla possibilità di utilizzare diversi livelli di zoom per andare a disegnare la mappa, le pagine o l’interazione tra le stesse. Unico difetto di Denim attualmente è il fatto che l’esportazione è possibile solo in html mentre non è possibile esportare su formati utili ad altri software per generare template di codice funzionante.

Resta il fatto che durante un brainstorming, se disponete di un tabletPC (meglio se di un Nokia 770 con Maemo) Denim tirerà fuori il meglio di se.

[via Bergius]

ciauz

4 Comments

  1. Mi chiedo se qualcuno abbia mai provato a usare denim per lavoro. Io ne ho fatto un impiego sperimentale non del tutto ortodosso sfruttando molto la possibilità di disegnare, e con file anche piccoli, scratch di cinque o sei pagine, crasha cinque o sei volte quando a distanza di un giorno tento di riaprire il file. Ora lavoro sotto linux ma ho provato anche con windows con analoghi risultati. Attenzione, chi lavora e ha poco tempo stia attento.

Comments are closed.

%d bloggers like this: