Ubuntu Dapper ed un quasi-GLX

Ho installato e fatto funzionare con successo sulla mia Ubuntu Dapper casalinga alcune delle funzionalità di glx, per ora si parla della sola trasparenza delle finestre e delle ombre (oltre a qualche piccolo effetto di dissolvenza sui menù) ne potete vedere uno screenshot su flickr.

Purtroppo non essendo il mio portatile una scheggia, ed essendo equipaggiato con una scheda video intel di terzultima generazione le prestazioni lasciano a desiderare… resta comunque un bel vedere!

Per dovere di cronaca ho seguito questo piccolo tutorial, con l’unica differenza che ho anche installato il pacchetto xserver-glx presente nei repository universe di dapper drake per non dovermi ricompilare a mano xserver.

Per far partire il tutto all’avvio di Gnome in automatico basta aprire il menù System -> Preferences -> Session e dire di far partire all’avvio della sessione il seguente programma xcompmgr -cfF, a questo punto vi ritroverete con ombre e trasparenze abilitate.

Per modificare il livello di trasparenza di una finestra da console digitate transset x (dove x è il livello di trasparenza che va da 0.1 a 1) e selezionate la finestra a cui lo volete applicare.

ciuaz

  • complimenti ….

  • ach, il primo link mi aveva fregato pensavo avessi messo xgl :(
    Cmq tanto per tirarti su la trasparenza ammazza anche la mia vecchissima scheda nvidia (le ombreggiature no).

  • Fullo, Xgl non è Xorg + estensione COMPOSITE + xcompmgr. Nel secondo caso le dissolvenze, trasparenze (con transet) e le ombre sono sempre renderizzate via software. Xgl invece lo fa usando OpenGL e sfruttando a pieno le moderne schede video accelerate.

    Esiste il pacchetto che citi ma non è quel “Xgl” di cui si è letto in questi giorni. Xgl di Novell è nel CVS di Xorg da poco e stanno decidendo cosa includere e cosa no. Nel frattempo (credo ci saranno ancora diversi mesi prima di vedere qualcosa) ti consiglio di guardare il programmino “3ddesktop”.

    Cheers

  • 3ddesktop lo conosco e lo usavo insieme a skippy (che simula una sorta di exposè usando metacity)

    lo so che xserver-xgl è il pacchetto con la vecchia versione di Xgl (e non con quella di novell) ma è comunque carino vedere quel poco che riesce a fare.

    Inoltre tramite xserver-xgl si riesce a dirottare parte del calcolo su opengl, ricordo di aver usato tempo fa xcompmgr puro e che, sulla stessa macchina, non riuscivo più a muovere neanche il mouse. Invece adesso, aggiungendo in xorg.conf
    Option "AllowGLXWithComposite" "true"
    si nota solo un certo rallentamento (soprattutto con molte finestre trasparenti).

    cmq il tutorial per usare il “vero” xgl preso da sorgente è qui ;)

  • imo ti sbagli, per la prima cosa, xserver-glx non ha a che fare con xgl.. è solo ilo modulo per l’api glx, ovvero quella che permette di renderizzare OpenGL senza passare attraverso X (come infatti scrivi dopo).

  • Pingback: openSUSE su Flickr at kOoLiNuS.net()

  • Io ho provato a mettere xcompmgr, ho una nvidia di quasi ultima generazione, con i drivers all’ultima versione, inoltre ho messo il driver agp che viene fornito coi driver stessi (al posto di agpgart).

    Alla fine il risultato è soddisfacente, ma purtroppo c’è quello strano bug che permette alle finestre di passare sopra ai pannelli laterali del desktop, e lo trovo fastidiosissimo. Inoltre non era molto stabile la cosa perché mi ricordo di diversi crash delle applicazioni.

    Cmq kde fa la stessa cosa senza installare nulla… :p

  • Io sono riuscito a far funzionare il tutto prefettamente, compresa la visione del cubo 3d che ruota…
    La procedura che ho seguito è questa :

    1) Installazione dei pacchetti base per xgl:

    Code:
    apt-get install xserver-xgl compiz-gnome libglitz-glx1 libgl1-mesa

    2) Ho creato un Symlink a Xgl, da eseguire al posto di X

    Code:
    sudo ln -sf /usr/bin/Xgl /etc/X11/X

    3) Inoltre ho aggiunto in Preferenze –> Sessioni –> Programmi d’Avvio :

    Code:
    xmodmap /usr/share/xmodmap/xmodmap.it

    Poi da riga di comando:

    Code:
    echo “compiz –replace gconf decoration wobbly fade minimize move place resize scale switcher cube rotate zoom” >> ~/.gnomerc

    e

    Code:
    echo “nohup gnome-window-decorator &” >> ~/.gnomerc

    Inoltre per chi ha una scheda nvidia bisogna aggiungere le seguenti direttive all’interno del file xorg.conf in quanto sono cambiati i driver nvidia e non viene fatto automaticamente :

    Section “Extensions”
    Option “Composite” “Enable”
    Option “RENDER” “Enable”
    Option “DAMAGE” “true”
    EndSection

    Ed inoltre nella sezione riguardante il device nvidia questo :

    Option “RenderAccel” “True”
    Option “AllowGLXWithComposite” “True”

    Ricordo che bisogna specificare nella sezione device “nvidia”, sempre per il discorso che i driver nvidia non impostano il device di default all’interno del file xorg.conf
    Riavviate il server X ed il gioco è fatto.

    NOTA: Per ritornare ad usare il vostro Xorg classico, basterà rimuovere il file .gnomerc e dare un:

    Code:
    sudo ln -sf /usr/bin/Xorg /etc/X11/X

    Per provare qualche trucchetto :

    ctrl+alt+ freccia sinistra o freccia destra: Cambio di desktop (cube)
    ctrl+alt+shift+ freccia sx o dx; Cambio di desktop con finestra attiva (cube)
    ctrl + alt + tasto sinistro tenuto premuto: Rotazione libera (cube)
    F12 : XGL Exposè (stile MacOs X)
    alt (premuto) + click su una finestra : Finestra gelatinosa
    alt + tab : Switch finestre in trasparenza

  • Christian, ho seguito le tue istruzione ed è andato tutto bene tranne per qualche problema di aggiornamento dello schermo su varie aree (es. icone di nautilus, gnome-panel, ecc.). Per il resto, Xgl è un gadget veramente interessante per stupire la gente.

  • Mi auto-rispondo: il problema di visualizzazione l’ho risolto modificando il file “/etc/X11/xorg.conf” e mettendo la modalità di colore a 24 bit.

    DefaultDepth 24

  • per curiosità che schede video avete usato? nvidia, ati, intel?

  • nvidia con driver/moduli della casa madre per linux.

  • nvidia rulezz! ;)

  • Io ho usato una nvidia GeForce FX5100 e viaggia benissimo…inoltre, magari lo sapete già, ma esiste la possibilità di cambiare la modalità di visualizzazione del cubo dall’interno e dall’esterno modificando un parametro con gconf ed è possibile anche mettere un immagine sui lati bianchi del cubo

  • Fabio71

    Ma i driver sono quelli del repository ubuntu o avete installato gli ultimi della Nvidia ? perchè seguendo le istruzioni alla lettera il server Xgl non parte lamentando la mancanza della libreria libglx.so, la cerca in /usr/lib/xorg/modules/xgl/ e invece si trova in /usr/lib/xorg/modules/extensions/

    se creo un link simbolico non l acarica perchè non funziona il linkaggio dinamico per via del simbolo xorgfprintf386 o qualcosa del genere, come se fosse necessario ricompilare il driver Nvidia con qualche opzione particolare.

    ciao e grazie

  • Matteo

    Io ho pubblicato un breve howto sul mio blog che mi pare molto molto più semplice da utilizzare….

    http://luk156.blogspot.com/

%d bloggers like this: