ActiveCollab e Dreamhost

Dreamhost ha aggiunto alla lista dei programmi installabili direttamente da interfaccia web ActiveCollab, giovane concorrente di BaseCamp, ma che c’entra poco o nulla (per ora) con software come phpCollab.

Siccome sono molto curioso, soprattutto riguardo alle metodologie GTD ed al Project Management, non ho resistito e l’ho installato al volo.

Installazione
Il programma scritto in PHP 5 si installa che è un piacere, tutti i controlli del caso vengono fatti tramite script e l’unica cosa che deve fare l’utente è indicare l’indirizzo del server MySQL ed inserire il nome dell’utente di amministrazione.

Sarebbe stato utile anche un reminder in email della password inserita, ma questo non è un grosso problema, in quanto in caso di perdita è sempre possibile farsene spedire una nuova.

Interfaccia
IMHO il punto dolente del software, l’ho trovata molto dispersiva e poco intuitiva. Abituati al web 2.0 con testo leggibile e d ampi spazi vuoti ci si ritrova con icone, testo ed altro eccessivamente microscopici che rendono l’interfaccia confusionaria ed illeggibile a risoluzioni superiori di 1024×768 (il pulsante edit a fianco dei task non riuscivo proprio a capirlo).

Ma migliorare l’interfaccia tramite l’hack di qualche CSS non dovrebbe essere un grosso problema quindi si può tranquillamente soprassedere, per ora.

Project Management
Come dicevo poco prima ActiveCollab nasce come concorrente di BaseCamp e quindi è più orientato al GTD che al Project Management. Infatti deficita di tutte quelle funzionalità utili a chi deve fare quel genere di lavoro.

  • Task senza scadenze temporali con quello che comporta, ovvero mancanza di avvisi per ritardi, gestione dei critical path, etc.
  • Nessuna visualizzazione grafica dell’andamento dei lavori con Gantt
  • Nessun controllo di revisione sui documenti
  • Inoltre i task non possono essere correlati tra loro ma al massimo inseriti in un contesto di Milestone, equivalenti in qualche modo alle fasi di phpCollab, o ai sottoprogetti di phpProjekt, ma più limitati.

C’è comunque un abbozzo di gestione dei permessi (owner, gruppo, everyone) e di distinzione tra utenti interni e utenti dei clienti, permettendo di non pubblicare i task considerati riservati.

GTD
Ovvero Getting Things Done, è il punto forte di ActiveCollab. Proprio perchè l’interfaccia è stata epurata da quelle specificità proprie del PM aggiungere piccoli task, compiti, file e commenti è semplice ed immediato (appena si comprende l’uso dell’interfaccia), anche in un ambito di tipo distribuito.

La gestione dei tag su qualsiasi oggetto permette inoltre di raggrupparli semanticamente e di tenere d’occhio una famiglia di task, distribuiti magari in più progetti, per vederne l’andamento.

Anche la funzionalità di creare delle form personalizzate, che generano eventi quali la creazione o l’inserimento di nuovi task e commenti, è abbastanza comoda. Soprattutto se queste si associano alla vista degli utenti dei clienti.

TODO
ActiveCollab è ancora alla versione 0.6 ma già dimostra ottime capacità inoltre lo sviluppo è particolarmente attivo e quindi mi aspetto di vedere molte modifiche a breve.

Bisognerà comunque vedere se si inoltrerà ulteriormente verso il mondo project management o se proseguirà la sua strada con un approcio misto poco approfondito e poco utile in ambito lavorativo (imho).

Intanto io sto valutando se e come riprendere lo sviluppo di phpCollab, fermo ormai da più di un anno. Idee?

  • Interessante. Linkerò dal mio blog. Darò un’occhiata anche a phpcollab.

  • anchio sono alla ricerca di un project/GTD/simil php collab (per sostituire il mio Studiometry e passare a qualcosa che possa usare sia in locale (sono su OsX) che sul web)

    e mi sono imbattuto in activeCollab. se davvero con le prossimerelease aggiunge una buona API e sistema a plugin, ci si può aspettare un ottimo sviluppo e magari varebbe la pena dargli una mano..

    un altro software degno di nota è http://www.achievo.org

    Francesco: io penso che un phpcollab 3.0 è ormai necessario, ma forse non dovrà chiamarsi necessariamente phpcollab .. che dici?

    ps: una cosa che tutti questi software mancano è la generazione di invoices/fatture…

  • Per le inovices vorrei segnalare l’ottimo software sviluppato da Francesco Trucchia.

    Link:
    http://www.cphp.it/2007/01/11/pim-su-google-code/

%d bloggers like this: