anche Commander è andato…

Deve esserci una piccola congiura a Cybertron… ieri Commander, unico computer windows-dotato di casa, dopo l’ennesimo microsoft update ha deciso che non aveva più voglia di riavviarsi. Fortunatamente tutti i dati di lavoro sono su altri dischi e backuppati di continuo…

Non è valso a nulla il ripristino dell’ultima “configurazione sicuramente funzionante” (e qui si possono sprecare le battute tipo “ma windows funziona veramente?”). Dopo 4 ore di sonno perse e molte (ma molte) bestemmie (per par condicio sparse su ogni religione da me conosciuta) sono arrivato alla conclusione che l’unico modo per far partire winzozz è reinstallarlo.

Al che, dopo una breve riflessione sull’uso effettivo della macchina, ho deciso che passerò a ubuntu edgy/fedora 6 e che windows verrà relegato ad una virtual machine di vmware… Se proprio devo giocare a WarCraft lo farò da li…

Ovviamente il disco di Tartar non è ancora tornato dalla garanzia, ovviamente questa settimana è carica di impegni di lavoro. Ovviamente i pc da cui sviluppo abitualmente (e che hanno tutto il software a corredo) sono questi due.

Pessimismo e fastidio.

ciuaz

  • Queste si che sono notizie tragiche, altro che la Fallaci ;)

  • io a WOW ci gioco da ubuntu dapper con wine ^__^

  • A me vmware player mi si blocca con una virtual machine Win98 e prende possesso del windows manager. Cioè lo freeza! o_O!

    Credo sia qualche problema a livello di networking e kernel. Si risolve killando wmplayer tramite ssh ;_;

    Incredibile. Spero succeda soltanto a me.

%d bloggers like this: