GTF, il ritorno.

Era da qualche anno che non esercitavo la professione di insegnante e domani riprenderò alla grande. Il corso, ahimè di sole 24 ore (gioco di parole non voluto), sarà incentrato sulla “sicurezza delle applicazioni (web e non solo)” ed avrà qualche excursus anche sull’cosiddetto hacking (ho predisposto, sotto consiglio di Antonio, una sessione di kismet) e sull’ingegneria sociale, tirare fuori softice e rispolverare quel poco di assembly che mi ricordo mi sembrava esagerato…

Nel weekend per ripassare gli argomenti (per non fare troppe brutte figure) ho addirittura rispolverato il libro rosso e gli appunti di reti dell’università.

Soprattutto rileggendo questi ultimi mi sono meravigliato di quanto in pochi anni sia cambiato radicalmente il mio interesse verso questo genere di argomenti passando dalla programmazione pura ed alle reti dei primi anni di università, al webdev degli ultimi anni per arrivare al fancaz… allo studio delle applicazioni sociali sia dal punto di vista informatico che culturale.. ehm…

ciuaz

  • kuanti ricordi!! mitico ONIZUKA !!!!!

  • Insegnare è sempre una esperienza che rimane, nei pregi e nei difetti. Dove fai il corso?

  • a rimini, in un corso organizzato per alcuni istituti professionali da confindustria.

  • Io ti proporrei anche qualche esempio di sniffer/interceptor/logger con ettercap… Almeno è un gran software nato da menti Italiane

  • hai sbagliato il link di fratimo :D

  • cmq GTO è fantastico, ho appena finito di vedere la serie

%d bloggers like this: