WordPress 2.7, qualche considerazione per i non sviluppatori

Dopo mesi di annunci, alfa, beta, rc è finalmente arrivato WordPress 2.7 Coltrane.

Questa nuova versione del blog-cms ha visto un notevole lavoro dietro alla nuova interfaccia di backend, lavoro che ha coinvolto decine di sviluppatori, consulenti di usabilità e designer. E che ha portato come risultato finale una dashboard più semplice e veloce da usare (appena ci si rifà la mano).

Ma non solo, infatti molto del vecchio codice legacy è stato modificato rimuovendo da alcune API la possibilità di accedere direttamente alle variabili globali tanto amate/odiate dagli sviluppatori di plugin.

Ci troveremo quindi un Natale ricco di richieste di supporto ai vari autori di temi e plugins.

Quindi, prima di aggiornare aspettate, controllate che tutto quello che gira sul vostro blog sia supportato e soprattutto testate in una copia locale tutto quanto fino all’uscita della prima minor release dove partirà (per la prima volta) l’auto-aggiornamento di WordPress.

Poi potrete migrare il vostro blog con 238904723 post con tranquillità… come ho fatto io… ;)

a seguire un video con le nuove features di WordPress 2.7.

ciuaz

  • Pingback: » MovablePress? WordType? A volte ritornano! » Full(o)bloG()

  • che dici lancio l’update? ;)

    Scherzi a parte, ci sono minor features rilevanti che rendono questa release interessante anche dal profilo funzionale?

  • a parte il redesign del backend una feature veramente utile è la paginazione automatica dei commenti, che ti permette di rimuovere senza problemi i vari plugin dedicati allo scopo e spesso incompatibili con wp-super-cache (a patto di aggiornare il template)

  • a me all’inizio ha ato qualche problema, poi però sembra funzionare tutto.
    ad ogni modo preferivo la vecchia backend forse perchè un po’ più colorata.

%d bloggers like this: