Sony-Ericsson w760i, minirecensione

Unboxing W760i/4 - qualche sorpresa aggiuntiva Mentre aspettavo la migrazione della mia scheda da un gestore ad un altro, con prezzi molto più concorrenziali soprattutto per il traffico dati, ho avuto l’opportunità (finalmente) di testare un pochettino il Sony-Ericsson w760i che mi è pervenuto un paio di mesetti fa grazie ai ragazzi (o per meglio dire al ragazzo ;P) di BuzzParadise.

Il cellulare è esattamente quello che mi aspettavo da buon ex fan Sony Ericsson.

Il w760i è IMHO, per la fascia di prezzo che rappresenta, un ottimo prodotto.

È leggero ed abbastanza robuto al tempo stesso, ha un buon processore che non fa rallentare eccessivamente il device durante sessioni di gioco a guitar hero mentre il GPS aggiorna la propria posizione e contemporaneamente offre una buona batteria. La qualità della macchina fotografica è decisamente sullo standard SE, che a parità di megapixel offre una qualità e nitidezza di immagine nettamente superiore a qualsiasi Nokia (peccato per l’assenza di un flash).

Anche le funzionalità audio sono nello standard SE, ottime e con buoni risalti ai bassi in cuffia senza particolari distorsioni a volumi particolarmente alti. Peccato che non esista (o forse non l’ho semplicemente trovata) una opzione per regolare l’equalizzazione in base al tipo di musica ascoltata.

Continuo a non capire perchè la SE continui a proporre sempre nuovi connettori, uno più scomodo dell’altro. Connettori che, tra l’altro, impediscono di ricaricare il telefono e collegare contemporaneamente le cuffie (cosa che avviene di norma in auto). Penso che sarebbe opportuno per SE spostare il tutto su mini/micro usb per comunicazione ed alimentazione e su jack per quanto riguarda l’audio.

Lato software la cosa che non mi ha soddisfatto è stata la gestione delle connessioni gprs/umts. Infatti molte applicazioni (software per il gps in primis) si connettono ad internet senza un esplicito avviso e tale connessione è di difficile controllo in caso di roaming. Non proprio il massimo della vita se si testa il cellulare con il vecchio gestore che offre pacchetti commerciali per il traffico dati risibili.

Altra cosa che mi ha particolarmente indispettito è il software di sincronizzazione a corredo del prodotto. Software che, come nelle precedenti edizioni, riesce una volta su due a far partire un BSoD sulla macchina windows a causa dei pessimi driver associati. Sarà possibile che l’unico modo per sincronizzare la rubrica sia stato usando una connessione bluetooth con l’altro cellulare? Mah…

In sostanza comunque, devo dire che è un buon prodotto. È vero che ha qualche pecca dal punto di vista dei componenti a margine (connettori fisici e drivers), ma queste risultano del tutto ininfluenti per utenti poco geek e più interessati ad ascoltarci la musica e giocare (oltre che ovviamente telefonare)…

ciuaz

  • Red

    “…continuo a non capire perchè la SE continui a proporre sempre nuovi connettori, uno più scomodo dell’altro…”

    La SonyEricsson ha avuto (fino ad oggi) solamente due connettori di servizio: il primo ereditato dai vecchi Ericsson – quelli della serie T20, T39 e T68 per interderci – e quello che hai tu sul telefono.

    “…connettori che, tra l’altro, impediscono di ricaricare il telefono e collegare contemporaneamente le cuffie (cosa che avviene di norma in auto)…”

    Esistono gli alimentatori sia da casa che da auto che permettono di caricare la batteria e contemporaneamente collegare le cuffie stereo (Cst-70, Cst-75 e Cla 70)

    Ciao, Red

  • Ale

    Ciao scusa la domanda diretta ma che operatore e piano hai scelto? Anch’io sono alla ricerca di una soluzione non troppo dispendiosa per il traffico dati (in realtà solo mail ma vabbè).

  • sono passato a 3. Vodafone ha piani dati ai limiti del ridicolo.

  • Come funziona BuzzParadise? Ti regalano un prodotto affinché tu ne faccia una recensione?

  • Silvio

    ma perché dici “ex fan SonyEricsson”? non sei piu uno?

%d bloggers like this: