Nuovi eroi

Grazie ad alcuni eroi il mondo scientifico ha finalmente fatto capire che non tutti in Italia sono avvezzi a sottostare ad una setta religiosa ipocrita, anti-progresso e radicata in irreali ideali di stampo medievale.

Un grazie sentito e di cuore a Gabriella Augusti Tocco, Luciano M. Barone, Carlo Bernardini, Maria Grazia Betti, Enrico Bonatti, Maurizio Bonori, Federico Bordi, Bruno Borgia, Vanda Bouche’, Marco Cacciani, Francesco Calogero, Paolo Calvani, Paolo Camiz, Mario Capizzi, Antonio Capone, Sergio Caprara, Marzio Cassandro, Claudio Castellani, Flippo Cesi, Guido Ciapetti, Giovanni Ciccotti, Guido Corbo’, Carlo Cosmelli, Antonio Degasperis. Francesco De Luca, Francesco De Martini, Giovanni Destro-Bisol, Carlo Di Castro, Carlo Doglioni, Massimo Falcioni, Bernardo Favini, Valeria Ferrari, Fernando Ferroni, Andrea Frova, Marco Grilli, Maria Grazia Ianniello, Egidio Longo, Stefano Lupi, Maurizio Lusignoli, Luciano Maiani, Carlo Mariani, Enzo Marinari, Paola Maselli, Enrico Massaro, Paolo Mataloni, Mario Mattioli, Giovanni Organtini, Paola Paggi, Giorgio Parisi, Gianni Penso, Silvano Petrarca, Giancarlo Poiana, Federico Ricci Tersenghi, Giovanni Rosa, Enzo Scandurra, Massimo Testa, Brunello Tirozzi, Rita Vargiu, Miguel A. Virasoro, Angelo Vulpiani, Lucia Zanello.

Come da aspettarsi, i nostri politici, da bravi populisti ipocriti, per commentare l’evento hanno fatto le solite affermazioni al limite del ridicolo, coadiuvati ovviamente da giornalisti fatalisti e ben attenti a creare falsi scandali.

ciuaz

  • Grazie anche da parte mia!

  • E da parte mia.

  • Non tutti i mezzi di informazione hanno fatto schifo.
    Su Radio24 ho sentito degli approfondimenti ben fatti compreso l’ultimo: il commento di Santalmassi ad alcune lettere inviategli.
    Ovvio che la maggior parte (TV, stampa e altre radio) abbia presentato in maniera distorta la situazione ma basta non guardare la TV ed evitare di leggere la maggior parte dei quotidiani per salvarsi!

  • Allora i 500 che hanno detto ai 67 che sono meno scienziati di Benedetto XVI fra cui quello che siede sulla cattedra che fu di Galileo cosa sono? Nuovi servi?

    Spiacente, ma prima si concede la libertà di parola, poi se del caso la si contesta e si prendono eventuali provvedimenti. Soprattutto quando a fare tutto sto casino sono 67 docenti su 4500. Gli altri 4433 son tutte pecore?

  • krovit

    Fascisti e violenti.

    Setta religiosa ipocrita, anti-progresso e radicata in irreali ideali di stampo medievale?

    Non sai di che parli. E vi vede bene.

    E siccome chi sa fa e chi non sa insegna, tu insegni tantissimo con il solo risultato di far vedere a tutti quanto tu sia inbevuto di sciocca e rabbiosa demagogia…

    Retrogradi, fascisti e ipocriti… si, è proprio vero.

  • Grazie anche da parte mia!

  • Abbiamo fatto la solita figura di cioccolata (per non dire di peggio) e se si aggiunge il tutto alla questione immondizia napoletana credo che ne venga fuori un bel quadretto della nostra cara bella Italia.

    C’è sempre più teoria e molta poca sostanza.

    Quella setta religiosa ipocrita, anti-progresso e radicata in irreali ideali di stampo medievale qualcosa in 2000 anni ha fatto e mi sembra che in pochi decenni di libertà ateistica siamo riusciti a sfasciare tutto quello che di buono c’era e a produrre solo danni.

    Se si continua su questa strada la vedo dura. Demolire è facile, fino si è demolito molto ma è quando si tratta di costruire che si vede se una cultura ha i caratteri distintivi che possono permettergli di migliorare la qualità della vita dei suoi componenti e fino adesso non si è costruito proprio un bel piffero.

    Forse quello che fa rabbia a quei 67 luminari è il fatto che degli ipocriti, ignoranti e via dicendo sono riusciti a costruire cose molto più importanti di quelli che loro, con la loro intelligenza fuori dal comune, siano ruisciti a fare,

  • C’è da considerare inoltre che la rete ormai è l’unico mezzo attraverso il quale è possibile far venir fuori certe cose!

    I poteri e le lobby sono sempre più forti.

  • Qualunque cosa si creda,
    riuscire a difendere la Liberta’ di parlare del Papa,
    condannando la liberta’ di 67 persone di mandare una lettera di dissenso (visto che i docenti non hanno tirato molotov, ma firmato una lettera)
    mi pare ipocrita.

    Chi pensa che il medioevo, pre-illuminismo fosse un posto migliore, si accomodi, gli diamo un continente dove tornare al medioevo.

  • Credo che il Papa avesse il diritto di parlare, anche se quello che dice è anacronistico o non condivisibile, in quanto la scienza mira a conoscere e spiegare il mondo da una prospettiva diversa.
    Che poi mancasse poco per l’elezione del nuovo rettore, magari c’entra un pochino…credo che nessuno dei presenti mettesse in discussione che le parole del Papa dovessero far riconsiderare le scoperte scientifiche degli ultimi 1000 anni!!

%d bloggers like this: