Categories
php webdev

Ottimizzare symfony su DreamHost

twitornot: symfony on dreamhost optimization Qualche giorno fa, come esperimento personale, ho aggiornato (grazie all’aiuto di Federico per il layout), TwitOrNot. Di per sè l’applicazione è abbastanza banale, ma l’esercizio è stato fatto per testare alcune idee che da qualche tempo mi giravano per il cervello.

Innanzitutto, TwitOrNot migra dalla versione 1.1 alla 1.2.x di symfony, nel suo piccolo implementa l’autenticazione oAuth di Twitter non salvando in locale le password ma gestendo tutto tramite le API di quest’ultimo. Altra miglioria è stata la sostituzione, indolore visto l’esiguo numero di tabelle, di Propel con Doctrine, usando per quest’ultimo gli script di migrazione per gestire future implementazioni.

La cosa su cui però mi sono divertito di più è stata l’ottimizzazione dell’applicazione per l’utilizzo su un hosting come DreamHost utilizzando ySlow come calibro del mio lavoro.

Utilizzando lo script di analisi di Yahoo!, l’applicazione, nuda e cruda, presentava un bel D (a volte E) come risultato. Successivamente portato, tramite tweak del file di default .htaccess di symfony ad un onestissimo B (a volte C).

Vediamo in dettaglio i passaggi fatti.

Categories
eventi php

WorkingCapital a Catania

La scorsa settimana ho partecipato, con Luca, al WorkingCapitalCamp organizzato da Elastic per Telecom a Catania. Il vero e proprio barcamp, se così possiamo definirlo, si è svolto nel primo pomeriggio a seguito di una conferenza plenaria dove i vari rappresentanti delle istituzioni locali e di Telecom hanno spiegato cos’è WorkingCampital ed ascoltato alcune perplessità  del pubblico.

La scusa del barcamp era quella di portare alla luce alcuni progetti, più o meno innovativi, e di discuterne con i rappresentanti di Telecom che avrebbero dovuto presidiare le due aulee dove si svolgevano gli interventi. Peccato che questi ultimi, forse scoraggiati dall’eccessivo entusiasmo del pubblico, non abbiano partecipato attivamente al barcamp, ma si siano limitati a rilasciare interviste in giardino, lasciando alcuni relatori delusi di questa indifferenza per il loro lavoro.

Resta da dire che alcuni interventi sono stati molto interessanti, tant’è che seguendoli non ho sofferto particolarmente la mancanza del wifi, ed è un piacere vedere come la Sicilia sia attiva nello sviluppo di progetti innovativi.

Nel seguito le slide del mio intervento.

Categories
lifehack pensieri php

Ideato, phpTest Fest e phpDay

testfest_big Ideato ha ufficialmente annunciato, prima per bocca di Francesco nella mailing list del GrUSP, e poi tramite un post del sottoscritto sul sito blog dell’azienda che parteciperà ufficialmente al phpTestFest.

Cos’è il phpTestFest? E’ essenzialmente una iniziativa che punta a migliorare la qualità del linguaggio introducendo dei test unitari sul funzionamento dello stesso. Questo porterà ad avere una test suite automatica che aiuterà gli sviluppatori durante lo sviluppo delle nuove versioni. Cosa veramente interessante è che per realizzare test non sarà necessario conoscere C, ma basterà avere nozioni di PHP per poter testare il linguaggio con se stesso.

Inoltre come azienda, nello spirito di comunità che pare mancare altrove, abbiamo deciso di accollarci parte delle spese del phpDay (oltre quelle di organizzazione) per venire incontro alla mancanza di sponsor di un certo calibro per l’evento.

Il phpDay necessita ad oggi di almeno altri due sponsor Gold, o di un Platinum, per riuscire a rientrare di tutte le spese ed offrire un rimborso decente ai relatori. Se avete dato un occhio alla scaletta della conferenza dovreste riuscire a capire come il GrUSP ha investito lo scarso budget proveniente dagli sponsor e dai biglietti e come ci piacerebbe nei prossimi anni continuare ad investirlo. Abbiamo però bisogno di un piccolo aiuto, vi chiedo quindi di spargere la voce a riguardo.

Giusto per curiosità.. vi siete iscritti al phpDay?!

ciuaz

Categories
eventi php tecnologia

Cloud Forum a Forlì

Sabato 4 Aprile si terrà a Forlì il primo simposio sul cloud computing in Romagna, opera di Luca e del Romagna Business Club.

Il Cloud Form vedrà al suo interno Simone Brunozzi, attuale evangelist di Amazon, e Federico Feroldi, uno dei primi imprenditori italiani a credere in questo genere di tecnologie tanto da aprire una azienda ad esse dedicata. Federico inoltre presenterà al phpDay un workshop su come utilizzare il cloud computing per sviluppare le proprio applicazioni su web, sull’onda di quello che fanno quotidianamente tutti i siti 2.0 che quotidianamente utilizzate.

ciuaz

Categories
eventi pensieri php

phpCon e phpDay: l’Italia non merita conferenze tecniche?

Avrò scritto e cancellato questo post una ventina di volte, considerandolo troppo provocatorio, più vicino ad un flame che ad uno sfogo. Il fatto è che l’ennesima mail disfattista sul costo del phpDay ha fatto decisamente traboccare il vaso della mia pazienza.

Categories
eventi php

phpCon Italia: PHP 4? OMG! Piccolo vademecum per la migrazione applicazioni obsolete da php4 a php5.

Oggi terrò il seguente talk durante il phpCon romano, casomai non veniate o avete qualche talk più interessante a cui partecipare vi allego qui di seguito le mie slide. ;)

ciuaz

Categories
lifehack php

Scova il bug: rel= ‘external nofollow e WordPress 2.7.x

Ho sbattuto la testa per un paio di giorni prima di capire che il bug riguardante l’errata url associata agli autori dei commenti, che contiene al suo interno la stringa

%27%20rel=%27external%20nofollow/

non è un problema di WordPress 2.7.x ma di un plugin e nel più specifico di Google Analytics di Boakles.

Il plugin in questione sovrascrive al volo i link per facilitarne la tracciabilità su Google Analytics creando però non pochi problemi con le nuove funzionalità di theming del blog engine. La soluzioni più veloce è quindi quella di andare a sostituire il plugin con l’ottimo Google Analytics for WordPress che fa bene il suo dovere e offre qualche feature in più.

ciuaz

Categories
eventi php

phpCon, meno di un mese all’evento!

phpCon italia Manca meno di un mese al phpCon Italia, edizione romana ristretta, della più famosa phpConference tedesca che quest’anno si terrà a Berlino a fine maggio.

L’evento vedrà alcuni tra i più famosi nomi internazionali ed il sottoscritto in vece di relatore per un breve talk sulla “Migrazione da php 4 al 5”.

Se ancora non avete comprato il biglietto vi ricordo a tutti gli interessati che tra i soci GrUSP che parteciperanno all’evento verranno estratti 25 biglietti gratuiti e sconti di 100 euro sul prezzo del biglietto del phpDay! Che state aspettando!?

ciuaz

Categories
php tecnologia

É arrivato lo Zend Server

arriva lo zend server Zend ha rilasciato oggi la prima versione beta dello Zend Server, metapacchetto che racchiude al suo interno gli ormai famosi Zend Core ed alcuni degli strumenti di analisi presenti nello Platform affiancati ad un installer semplice da usare e multipiattaforma.

Il software è un vero e proprio server web, basato su Apache 2.2 o su IIS (per le macchine Windows) con l’aggiunta di strumenti di analisi, caching e monitoraggio di tutto quello che succede.

Inoltre è stata creata una versione gratuita dedicata agli sviluppatori deficitaria dei pacchetti di diagnosi avanzata e caching ma più che sufficiente per testare sul proprio server di sviluppo le potenzialità del prodotto.

Cosa molto interessante è che è stata resa disponibile una documentazione online completa sul prodotto che permette di sviscerarne da subito le funzionalità senza doverlo installare.

more to come….

ciauz

Categories
php tecnologia webdev

Twit Or Not, ovvero scrivere applicazioni durante un barcamp

Sabato scorso ho partecipato all’AgileCamp organizzato dai ragazzi di Sketchin. L’evento è stato molto piacevole e mi ha permesso, oltre che a sentire talk molto interessanti, di rivedere un po’ di quei contatti con cui si dice sempre “un giorno faremo qualcosa insieme“.

Con Massimiliano c’è già qualcosa in ballo (e che presto vedrete online) ma li per li è venuta l’idea di non sprecare l’occasione “agile” per fare un po’ di pair programming e tirar fuori un’applicazioncina stupida in meno di un’oretta a cui pensavo da qualche settimana.

Ovvero Twit Or Not.